Goliardo Padova


Goliardo Padova


 
  Valore3

 

GOLIARDO PADOVA

Goliardo Padova è nato a Casalmaggiore (Cr) nel 1909, ha studiato all’Istituto d’Arte Toschi di Parma. Si è diplomato all’Accademia di Brera. Nel ‘31 ha aderito al Chiarismo. A Brera iniziò a insegnare a soli 25 anni come assistente di Marussig e proseguì fino al 1947. Oltre alla pittura si dedicò alla grafica, realizzando manifesti per campagne pubblicitarie. Partecipò alla prima mostra del gruppo Corrente alla Permanente nel marzo 1939 e vi collaborò poi per diversi anni. Nel 1943 fu deportato in Germania. Fuggito dal Lager, tornò ma la sua pittura divenne più cupa e tormentata. Per gravi motivi di salute dovette rifiutare l’insegnamento a Brera. Si ritirò a Casalmaggiore e per anni non dipinse, facendo solo l’insegnante alle scuole medie. Riprese a dipingere nel 1955 grazie al sostegno di amici, importanti personalità del mondo della cultura, dell’arte e della poesia. Nel 1961 si trasferì a Parma e poco dopo acquistò una casa a Tizzano sull’Appennino. Dopo la sua morte nel 1979, sono proseguite mostre e pubblicazioni dedicate a lui, sempre apprezzato dal pubblico di numerosi collezionisti, da critici e galleristi. Le sue opere si trovano in numerosi Musei e Istituzioni italiane.